venerdì 31 ottobre 2014

#PROGETTO 1: poesia su tela








Se uno aggiunge una pagina ad un blog si presuppone che poi uno qualcosa da raccontare l'abbia.

In verità, ci sarebbero mille cose da raccontare, ma il tempo è esageratamente tiranno e se nella mente ho mille cose da raccontare, nella realtà restano tutte li nella mia testa ad affollarsi una dietro all'altra come le auto durante gli esodi estivi.

In questa sessione di blog, chiacchiererò un pò meno con il lettore e mi concentrerò un pochino di più nei passaggi che fanno si che si arrivi ad un determinato progetto.

Ma bando alle ciance e via con il progetto 1, essendo una cosa che ho realizzato diverso tempo fa, purtroppo non ho tutti i passaggi della realizzazione, ma solo il risultato finale. Prometto di rimediare nei prossimi progetti.

#PROGETTO 1: QUADRO POESIA WILLIAM SHAKESPEARE SU TELA

Occorrente
bacchette di legno tagliate nella misura desiderata per creare la cornice
Tessuto leggero di cotone in colore chiaro, lavato prima dell'uso
Colori per stoffa (seguire istruzioni della marca di colori che usate)
Pennelli
...ed un pizzico di fantasia

Al di là del soggetto, che in questo caso è una poesia di William Shakespeare, il metodo può essere applicato a diverse idee.

Trovate il testo che più vi piace o il disegno al tratto che preferite.
Calcolate le misure del quadro che volete realizzare e preparata a computer il disegno in scala 1:1.
Per il carattere, su internet ci sono parecchi siti da cui scaricare font ( i caratteri si chiamano font), uno dei più famosi è dafont.com, che ne ha di bellissimi e moltissimi gratis.
Preparate il disegno.
Finchè lavorate a computer potete cambiare idea sul carattere, ingrandire o rimpicciolire il testo.
Io uso programmi grafici, ma credo che esistano su Internet anche programmi free che assolvano a questo compito.
Se qualcuno ne conosce, non esiti a farmelo sapere, aggiornerò il post.

Una volta definito il tutto, procedere a stampare i fogli.
Mi raccomando quando stampate il progetto, non riducetelo per adattarlo alla pagina, ma stampatelo in scala 1:1.
Lo so che ci vorranno tanti fogli, ma vi servirà come linea guida per dipingere.
Altro consiglio, anche se la vostra scritta sarà dipinta in rosa (esempio di un colore chiaro), stampate il tutto in nero, fra un pò scoprirete perchè.
Ora che avete tutti i fogli uniteli fra di loro con un nastro adesivo trasparente e ponetelo sotto il tessuto ben steso.
Fermate il tessuto ed il modello cartaceo tramite spilli.
Se seguendo il mio consiglio avete preso un tessuto leggero in cotone, ora in trasparenza potete vedere il soggetto e quindi vi è chiaro perchè dovete stampare il tutto in scala 1:1 ed in un colore scuro.

Ed ora inizia la parte divertente del lavoro; se siete pratici con pennelli ed affini potete direttamente dipingere altrimenti se volete essere più tranquilli potete farvi una traccia a matita.
Per quanto riguarda a traccia, certo è che se dipingete in un colore scuro, come me che ho scelto un cioccolato, la traccia verrà coperta, in un colore chiaro valutare che la grafite della matita non si impasti con il colore per stoffa.

Seguite le istruzioni della marca di colori per stoffa per fissarlo (i miei richiedevano solo di essere stirati con ferro caldo)
Qualora le vostre istruzioni fossero diverse, sarebbe meglio che prima di inchiodare il lavoro alla cornice lo stiraste per togliergli eventuali pieghe e spiegazzature create durante il lavoro.

Nel frattempo bisognerà creare la cornice.
Fermate ai quattro angoli tramite dei chiodini, in modo da avere il quadrato o il rettangolo che volete.
Se per casa vostra si aggira un marito/fidanzato/fratello/filglio maggiorenne non esitate a coinvolgerlo; in generale loro sono il re dei bricolage, re pigri ma pur sempre re.
Prendere i lembi del tessuto e farli finire sotto uno dei lati della cornice, dove li fermerete con dei piccolissimi chiodini.
Procedete così sugli altri tre lati.
Mi raccomando fate attenzione a lasciare il lavoro ben steso e ben dritto.

Ora prendetevi un attimo, ammirate il vostro lavoro e siate fiere di voi stesse.

Se volete condividere con me i vostri progetti, non esitate a farlo.
Li pubblicherò più che volentieri.

6 commenti:

  1. E' un progetto molto interessante! Ho un'amica che dipinge, le farò notare il tuo blog.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Molto interessante , grazie :)

    RispondiElimina
  3. Ma bellissimo! Questo lo devo proprio fare. Grazie!

    RispondiElimina
  4. Ma bellissimo! Questo lo devo proprio fare. Grazie!

    RispondiElimina
  5. bella quest'idea....io ne ho tatti qualcuno per casa a mano libera qualche anno fa...e mi sono divertita tanto a farlo...ma la poesia riprodotta che ho preferito ma impegnativa era una di Prevert scritta fra parete e soffitto a contornare una stanza a mo di greca...impegnativa per rispettare le proporzioni fra spazi vuoti e parole...ma di molta soddisfazione...glo

    RispondiElimina