martedì 26 maggio 2015

Brownies al cioccolato in una proposta light


Cosa c'è di meglio della cioccolata?
Nulla, si più ci penso, e più sono convinta di questa cosa.
Avete in mente quelle giornate in cui tutto non va: in ufficio vi fanno arrabbiare, i figli sono talmente scalmanati da pensare che invece di averli allevati voi sono cresciuti direttamente nel cuore della giungla, il vostro lui vi esaspera nello scarso ascolto e di conseguenza nell'inesistente comprensione.
In quelle giornate così, sappiate che cucinare, mettersi con ciotole fruste e mestoli e cucinare una bella torta al cioccolato, può essere una soluzione per farvi riappacificare con il mondo.

Naturalmente, questa ricetta non è solo per casi disperati, ma anche per giornate serene.

La cioccolata non ha preferenze, vi consola quando siete tristi e vi da una sferzata di energia quando già siete in perfetto in equilibrio nelle mille cose quotidiane.
La cioccolata è lì, nella sua bella carta argentata, che vi consola mentre guardate il finale di stagione ogni anno più lacrimevole di Grey's Anatomy (e vogliamo ammettere che a questi poveretti in dieci stagioni sono successe le peggio cose; attentati, disastri aerei, incidenti tutti tragici. Insomma, nessuno di loro ha mai pensato di cambiare lavoro), ma può essere anche il piccolo peccato di gola che vi concedete ogni tanto quando la mattina mentre preparate la colazione per tutti, i vostri occhi cadono proprio su di lei e pensate: "Che faccio? Rinuncio?" epa vocina dentro di voi dice "Naaa".

Ecco bisogna sempre ascoltare le vocine dentro di noi, e correre in cucina a cercare gli ingredienti per fare questa ricettina. 


240 gr. cioccolato al latte (ultimissimo riciclo delle uova di Pasqua)
20 gr. olio di girasole spremuto a freddo
100 gr. di farina 0
120 gr. di farina integrale
50 gr. di nocciole tritate
50 gr. di zucchero semolato
50 gr. di zucchero di canna
1 cucchiaino di lievito per dolci
200 gr di latte intero

Accendere il forno a 180 gradi.

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fatto a pezzi grossolani.
Mentre si scioglie aggiungere l'olio.

In una ciotola mescolare le farine precedentemente setacciate con i due tipi di zucchero, il lievito ed aggiungere anche le nocciole tritate.
Versare nel composto il cioccolato una volta che è tutto bello sciolto e mescolare bene.
Aggiungere infine il latte e dopo aver amalgamato tutti gli ingredienti versare il composto in una teglia quadrata ed infornare a 180 gradi per 25 minuti.

Sfornare ed una volta che sarà tutto raffreddato tagliare a quadretti.

Rispetto alla ricetta classica del brownies che ha una quantità gigantesca di burro, questa è decisamente più light e si presta ad essere consumata in questo periodo quando abbiamo voglia di cose dolci, ma non vogliamo mangiare qualcosa di troppo calorico e "burroso".

Nessun commento:

Posta un commento

Torta di mele e yogurt

Oggi ospiti in cucina...ecco a voi Stefania e la sua splendida torta di mele Lascio la parola a lei: Io adoro le...