sabato 16 novembre 2013

Come salvare il cibo dalle fauci di certa gente e dado granulare


Non è' che non ho più cucinato in questi giorni, ma la verità e' che non sono riuscita a fotografare le cose che ho fatto.
I miei piatti sono così stati presi di assalto, che non mi rimaneva che racconterveli, ma così senza foto mi sembrava un lavoro incompleto e quindi ho rinunciato.
I post che avrebbero potuto essere e non sono, trattavano di lasagne alla zucca, strudel di mele ed anche un pane ai cereali molto particolare, ma un po' il mio tergiversare a fotografare un po' le insaziabili fauci degli ometti di casa, ed ecco che l'articolo è' sfumato.

Ma questa ricettina e' salva, e' il preparato per il brodo granulare.

Per forza e' salva, con la quantità di questa ricetta in famiglia ci andiamo avanti per circa 6-8 mesi e per quanto siamo votaci il dado a cucchiaiate ancora non è' stato preso in considerazione.

E' una ricetta semplice, ma un pochino lunga, quindi il mio consiglio e' di farne una ingente quantità.
Vale la pena farlo? Si si, e' buono, e' sano ( contiene solo verdure vere e non cose strane come in quelli comperati) e poi se si fa una discreta quantità e si mette in barattoli carini può diventare un dono natalizio.

DADO GRANULARE FAI DA TE
Un kg delle seguenti verdure, dosare la quantità secondo i propri gusti. Io abbondo di carote perché le amo e fanno quei deliziosi puntini arancioni che vedete nella foto.
3-4 carote lavate, sbucciate
1 cipolla bianca sbucciata
1 porro ( potete usare la parte verde che solitamente si scarta, purché sia bella)
1 zucchina verde
Sedano ( sia i gambi che le foglie)
Un mazzetto di prezzemolo 
Un rametto di rosmarino
Qualche foglia di basilico
2-3 spicchi di pomodoro

Lavare tutte le verdure, tagliatele a dadini e pesatele.
Mettere in una pentola un cucchiaio d'olio, tutte le verdure e aggiungete tanto sale grosso quanto la metà de peso delle verdure.

Esempio:1 kg di verdure - 500 gr.di sale

Accendete il gas a fiamma moderata e fate cuocere le verdure con il sale fino a quando non vedrete più i chicchi di sale e le verdure vi sembreranno come disidratate.

Mettete le verdure su una teglia in carta forno e fate cuocere a 100-120 gradi in forno per un paio d'ore  o fino a quando le verdure saranno completamente asciutte, perdendo tutta l'umidità.
Quando saranno raffreddate frullatele fino ad ottenere un composto granulare.

Conservate in un barattolo di vetro ben lavato ed asciugato.
Questo composto arriva a durare anche 10-12 mesi. Io lo faccio in autunno così mi accompagna per le stagioni fredde.

Per i dosaggi un cucchiaino da te basta per circa 1/2 la di acqua.
Non salate il brodo, la sapidità sarà data dal brodo granulare.







Nessun commento:

Posta un commento