lunedì 16 marzo 2015

Torta semplice per la colazione





E' stato un week-end di grandi lavori.

Tutto è iniziato venerdi sera con un violento riordino della cucina ed indovinate un pò? Ho scoperto di avere una cucina gigantesca e non piccola come invece credevo, ma molto disordinata e quindi alla fine dentro ogni mobiletto regnavano pile traballanti di ciotole ed utensili, aggeggi di pasticceria nascosti chissà dove, oggetti combinabili belli che scompagnati, potrei continuare per altre cinque righe a descrivere questo delirio, ma credo che l'idea sia più o meno chiara a tutti.
Ora sono fiera della mia cucina e del fatto che ho ritrovato cose che avevo perso e eliminato cose che non utilizzavo da una vita , ma che ingombravano mobili e cassetti.

Inoltre, nel momento del delirio ho anche coinvolto il resto della famiglia per fare lo stesso intervento drastico in garage ed in cantina; la cucina posso anche affrontarla da sola, ma il garage, che per antonomasia è il regno del "maschio alfa" di casa, è fuori discussione che mi arrischi anche solo ad avventurarmici.

Risultato, la casa è decisamente alleggerita ed ai poveri addetti al ritiro della spazzatura che da noi è rigorosamente differenziata verrà il colpo della strega.

E cosa ho fatto per festeggiare questo rinnovo della casa?
Beh un dolcino.
Facile, veloce ed ideale per la colazione, perché qui continua la nostra campagna sul fatto che il nostro blog non usa assolutamente olio di palma. 
No no ed ancora no.

La ricetta viene da cookaround ed è una versione con qualche modifica di una torta di Benedetta Parodi a cui io ho apportato ulteriori modifiche, in primis perché mi mancava il terzo uovo e poi perché la mia confezione di panna era da 250 ml e sebbene nella ricetta ne bastassero 200 ml ero sicura che i 50 avanzati sarebbero finiti sprecati.

Ingredienti
2 uova
8 cucchiai di zucchero semolato
10 cucchiai di farina
1 bustina di lievito per dolci 
1 confezione da 250 ml di panna liquida (quella per dolci)
la scorza grattugiata di un limone biologico

Accendere il forno a 160 gradi.
Versare in una ciotola le uova lo zucchero e la scorza grattugiata di un limone e sbattere con una frusta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungere la panna ed sbattere con la frusta per far amalgamare gli ingredienti.
Aggiungere la farina ed il lievito setacciato e mescolare con una spatola.
Versare il composto in uno stampo rotondo a cerniera da 22 cm ricoperta di carta forno oppure imburrata e infarinata ed infornare quando il forno è a temperatura per 35-40 minuti.
Per verificare la cottura del dolce vale la regola dello stecchino.


Provate a farla a casa, il risultato vi sorprenderà.
Inoltre credo di non avere mai pubblicato un dolce così facile; è praticamente impossibile che non vi venga meraviglioso.
Fatemi sapere.

20 commenti:

  1. Ogni tanto anche io faccio ordine e che ordine... dopo però è tutto più a portata di meno!
    Grazie per la ricetta della torta ci devo provare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì provaci e se vuoi fammi sapere come viene.
      Ed è vero l'ordine da tante soddisfazioni.
      Buona serata
      Simona

      Elimina
  2. La provo sicuramente...grazie.glo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e fammi sapere come va.
      Buona serata.
      Simona

      Elimina
  3. Grazie per questa ricettina da tenere a portata di click ... e di forno! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Sì proprio semplice.
      Grazie di esser passata.
      Buona serata.
      Simona

      Elimina
  4. E' il tipo di torta che piace a mio marito per colazione, semplice ma gustosa. La proverò. Se vuoi passare da me a riordinare la mia incasinatissima cucina ti aspetto a braccia aperte!! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che passo da te a riordinare, e naturalmente porto una torta.
      Buona serata.
      Simona

      Elimina
  5. Viva il riordino....si trovano cose comprate chissà dove, chissà quando ma che sicuramente non potremo mai piú farne a meno. Grazie per la ricetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego per la ricetta.
      Certo che il riordino da tante soddisfazioni.
      Buona serata e grazie di essere passata.
      Simona

      Elimina
  6. Ricetta semplice .... ci proverò sicuramente sabato :) poi ti faccio sapere.
    Mi è venuta fame ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì...è facile e ti da soddisfazioni.
      Buona serata.
      Simona

      Elimina
  7. Mmmmm... Tenere in ordine è davvero un impegno senza fine!
    Consolarci con una fetta di questa tua torta potrebbe essere un incentivo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo scopo di questa torta è gratificarsi dopo il riordino.
      Buona serata
      Simona

      Elimina
  8. Direi ottima! Un bel modo di festeggiare la "rinnovata" casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Sì..bisogna concedersi qualche coccola dolce.
      Buona serata
      Simona

      Elimina
  9. L'ordine è una cosa strana. Una volta fatto ci si chiede perché non ci si era messi al lavoro prima! Però, che bella soddisfazione! La torta, me la tengo per dopo il riordino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IO sono di natura disordinata, ma quando riordino per le settimane successive sono felice.
      Buona serata
      Simona

      Elimina
  10. Il mio riordino è spaventosamente "svuotante", visto che alla fine butto via parecchie cose.
    Che ...pensandoci bene, sarebbe stato meglio non acquistare.
    Mi pento da sola per lo spreco di soldi... Sono comunque abbastanza disordinata...ogni tanto urge una bella sistemata. Mi piace il tuo modo di festeggiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il mio riordinare è abbastanza estremo, poi per le successive tre settimane cerco di mantenere il regime di ordine , ma alla fine cedo e faccio tornare il caos.
      La torta è una ricompensa o un Incentivo?
      😊
      Buona serata Simona

      Elimina

Torta di mele e yogurt

Oggi ospiti in cucina...ecco a voi Stefania e la sua splendida torta di mele Lascio la parola a lei: Io adoro le...