mercoledì 19 marzo 2014

PINK SHAKE (frullato rosa alla mia maniera)





Ma io mi chiedo, dove sono stata in tutti questi anni.
Nel senso che geograficamente una mezza idea di dove sia stata ce l'ho in mente.
Un pò a Torino, un pò in provincia ed un pochino anche in quel di Parma.
Ma la mia domanda era più filosofica, dove sono stata in tutti questi anni, da non aver mai mangiato e fatto frullati.
Io non sono una "fruit addicted", la compro e la dimentico in frigo.
In primavera, solitamente vuoi perchè le giornate si allungano e la luce del sole ti mette di buon umore, mi riprometto di mangiare più frutta, ma la storia va più o meno così:
lunedì mattina: inizio a sbucciare il fruttino e tagliarlo a pezzetti, metterlo in una coppetta e sono fiera di me.
martedi mattina: continuo come lunedì, ma già mi pesa sbucciare il fruttino in questione.
mercoledi mattina: inizio a saltare. "E' tardi", "Non ho tempo" ed altre scuse del genere.
giovedi mattina: neanche mi pongo il problema del fruttino da mangiare.
venerdi mattina: progetto accantonato.

Sono una donna costante, quando devo fare cose che non mi entusiasmano e si vede da come tanto mi accendo di euforia e tanto velocemente il tutto diventa cenere.

Ma questa primavera è successa una cosa bellissima, ho scoperto i frullati.
Non che io abbia scoperto l'acqua calda, ma ho scoperto che non mi pesa preparare la frutta da mettere nel bicchiere del frullatore e mi piacciono da morire.

Alla luce, di questa meravigliosa scoperta, ho deciso che posterò molto spesso sul blog ricette di frullati estivi che daranno colore alla vostra tavola e spero anche un pochino di buon umore.

I frullati, da quello che ho letto su internet da gente che ne sa più di me, devono essere consumati appena fatti.
Peccato, avevo un thermos carino per portarli a lavoro e mangiarli a mezza mattina, ma a quanto pare non va bene.

FRULLATO PER UNA SOLA PERSONA

Il succo di un'arancia spremuta
3-4 fragole belle mature
1/2 banana

Spremere il succo di arancia e versarlo nel bicchiere del frullatore.
Aggiungervi le fragole lavate e tagliate a pezzi grossolani, la mezza banana sbucciata e tagliata a pezzi.
Azionare il frullatore e farlo andare fino a quando non otterrete una bella purea cremosa.
Se la volete meno densa, aggiungete un pochino di acqua o un pochino di latte.
A me piace che sia più denso.
Se non sapete rinunciare ad un tocco di dolcezza aggiungete o un cucchiaio di miele o un cucchiaino di zucchero di canna integrale.

E che siano frullati per tutti.

2 commenti:

  1. Belloooooo amo i frullati! Quando ci saranno più fragole lo proverò volentieri
    Fabi

    RispondiElimina
  2. Belloooooo amo i frullati! Quando ci saranno più fragole lo proverò volentieri
    Fabi

    RispondiElimina