venerdì 18 novembre 2016

Biscotti con la sparabiscotti






Eccoci a scrivere un nuovo post ed a decidere di cosa parlare.
Come avevo detto in passato, sono la consumatrice ideale.
Sono affascinata dagli oggetti e dalla loro funzione, ed avere una casa spaziosa non mi aiuta.
Questo aggeggino è rispuntato in un giorno di pioggia, uno di quelli uggiosi in cui costretta a casa devi inventarti qualcosa per passare il tempo con il topino.
Risultato? Ho tirato fuori dalla cantina, che neanche ricordavo di averla, una sparabiscotti.
Ora a memoria, sono più o meno convinta di averlo comprato circa 5-6 anni fa, averlo provato ad usare, non aver avuto alcun tipo di successo, e quindi averlo abbandonato, ma sono stata così brava da non buttarlo nel trasloco del 2014.
E così un giorno di pioggia, uni di quelli in cui non si sa cosa fare abbiamo tirato fuori la sparabiscotti e datole una seconda opportunità, provare di nuovo a fare i biscotti.
Risultato: siamo riusciti a fare i biscotti. Si gente siamo perfettamente riusciti.
Certo, qualche effetto collaterale l’abbiamo avuto.
Una cucina dove sembrava fosse esploso una bomba composta da burro, farina e zucchero ed un intenso lavoro della mamma per ripulire ogni superficie entrata in contatto con l’impasto, ma volete mettere la soddisfazione di sentire una vocina che dice: “ Mamma, siamo stati bravi? Li abbiamo fatti noi”
Ebbene si, siamo stati bravi e mi raccomando perché vengano buoni fateli in una giornata di pioggia, vi daranno il buon umore.

INGREDIENTI PER CIRCA 40 BISCOTTI
(compresi quelli un po bruttini)

200 gr. burro morbido
40 gr. zucchero bianco
40 gr. zucchero di canna
la scorza di 1/2 limone grattugiato
1 uovo
300 gr. di farina

Codette di zucchero per decorare






Tagliate il burro a pezzetti, metterlo nella planetaria ed aggiungere gli altri ingredienti e con il gancio K azionare la macchina e farla andare fino a quando non si ottiene un impasto omogeneo.
A questo punto, trasferire il composto su una spianatoia e trasferire un poco alla volta nella sparabiscotti fino a 3/4 del cilindro ed iniziare a sparare sulla teglia.
I primi “spari” saranno a vuoto ma ad un certo punto inizierete a sentire il l’impasto uscire dalla trafila.
Se volete i biscotti più smilzi basta uno sparo e poi si passa al successivo, sebbene io trovo che con due spari vengano meglio.
A questo punto versaste le codette di cheto per decorare.
Informare in forno già caldo a 180 gradi per 10 minuti.

Trucchetti:
1. quando lo tirate fuori vi sembreranno ancora morbidi, ma va bene così si induriranno raffreddandosi
2. non usate la carta forno, i biscotti aderiscono meglio alla teglia “nuda e cruda”. Quindi usate una buona teglia antiaderente ed abbiate fede, vi verranno buonissimi

Attrezzi del mestiere: io ho usato la sparabiscotti della Tescoma, che è molto buona e che ha tante trafile per ottenere diverse forme, voi usate quella che avete o comprate quella che vi sembra più idonea per voi.





 ecco la mia sparabiscotti , la potete trovare su Amazon


Buon appetito e lo spazio sotto vi ricordo che è per i vostri commenti.



Nessun commento:

Posta un commento

Torta di mele e yogurt

Oggi ospiti in cucina...ecco a voi Stefania e la sua splendida torta di mele Lascio la parola a lei: Io adoro le...